25°anniversario

01/09/2009

Venticinquesimo della OCGO Fondazione della Oncologia Medica Falck dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano.

Per celebrare il venticinquesimo anniversario della Oncologia Ca’ Granda Onlus Fondazione, organizzazione no-profit per la ricerca e l’assistenza del malato di tumore nell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, si realizzerà il progetto “La cura dell’orto”. L’evento si propone di portare alcune piante orticole nelle terrazze del reparto da affidare lle cure dei degenti. Forte dell’esperienza della cooperativa sociale nella casa di reclusione di Bollate, Susanna Magistretti ha accettato di occuparsi dell’allestimento delle terrazze.

Seguiranno corsi di formazione, in ospedale, sulla coltivazione dell’orto. La scelta, che può apparire originale, prende le mosse da una ricerca pubblicata sul British Medical Journal che ha rivelato effetti positivi sulla salute psico-fisica di chi vi si dedica. L’evento si concluderà il giorno 17 settembre con una Cena di Gala nelle serre di Villa Lonati l’antica villa lombarda sede della Direzione dei Giardini de Comune di Milano, vicina all’Ospedale. Per sottolineare il legame con il tema dell’orto si lasceranno ben visibili le piante delle serre.

Alla cena parteciperanno circa 200 persone tra benefattori, autorità e personaggi del mondo della cultura e dell’arte, oltre al personale sanitario. Hanno già confermato la loro presenza, tra gli altri, Lupo Rattazzi, i Signori Falck, il presidente del Consiglio Comunale, l’assessore Cadeo, il direttore generale dell’Ospedale Niguarda Pasquale Cannatelli.

Nel corso della serata sarà allestita un’esposizione di oggetti donati da: Bally, Boscolo, Damiani, Etro, Ferrè, Loro Piana, Meg-Portrait, Pinco Pallino, Sergio Rossi, Zais. Gli oggetti saranno messi all’asta insieme alle grafiche di artisti del calibro di Capogrossi, Munari, Vasarely, reperite grazie alla generosità di Getulio Alviani componente attivo della Fondazione.

Richiedi informazioni su "25°anniversario"
Invia
Il nostro team all'European Society of Medical Oncology.
Vendita benefica sulla terrazza dell’artista